http://stunrise.it/wp-content/uploads/2014/10/egdg.png

X Factor 30/10: Report e Pagelle – “LA DOMANDA DI STILE”

Dominare l’entropia o essere fruibili?
Sappiamo chi siamo o ci serve una domanda di stile?

Tutto poco #logico ma Cremonini apre così il secondo live, con i ragazzi per la verità messi un po’ troppo in disparte.

Fedez (6,5) rischia poco, Morgan (6) troppo, Mika (6) ricerca emozioni (fa bene ma non l’ha fatto benissimo), Viki (7) gioca e va liscia perché le under-donna piacciono sempre e non escono MAI nelle prime 3 puntate.
… al contrario dei gruppi.

I pochi rischi di Fedez sono, a detta sua, assecondamento dello stile di ciascun ragazzo. E per le prime 2/3 puntate ci sta alla grande.
Grosso miglioramento di Madh (6,5), scelta giusta, lui molto molto meglio la seconda, centrato. Cambio idea e lo vedo tranquillamente in semifinale!

Schermata-2014-09-19-alle-00.08.35-620x372

Fragola (Lorenzo, 6,5), che dire, bravissimo ma più avanti per differenziarsi servirà di più.
Ma è il buon Leiner (7,5) che dimostra maturità, colore, dinamicità, palco, voce, simpatia, immagine… può essere la sorpresa. Grande!
Centratezza che manca ancora al nuovo arrivato Riccardo (6), ma lo scoglio dell’impatto (capita spesso che il ripescato esca subito) è superato.

Le tremende U-donne stavolta spaccano.
Pumped up kicks ammorbidita, da Blue Note ci piace. Brava Ilaria (7, meno bravi i polpacci), ma pure Viki che capirà poco di tecnica, ma ha gusto.
Lo stesso gusto delle scelte per Vivian (7) e Camillina (7+).
La prima ha dimenticato Rihanna e torna troppo Missy Elliott/Minaj, ma è stata fortissima e ha vinto la tensione. La sfacciatezza della seconda (che se la tira ma fa parte della sua personalità) è notevole, la voce anche, l’interpretazione da Rettore 2.0 mi ha convinto.

Ma quanto fa ridere quando Mika non capisce una parola in italiano e si guarda intorno spaesato?
Anche la scelta per Mario (6+) è stata un po’ spaesata. Il sardo va avanti ancora di rendita per le audizioni ma “Ricomincio da qui”, brano che mi emoziona ogni volta, stavolta non mi ha fatto né caldo né freddo. Boh!
A Emma (7, comunque straordinaria) è stata tolta un po’ di ironia e aggiunta un po’ di “Adelite”. Risultato? Pianto finale con polemica: l’artista deve emozionarsi per emozionare? Per me anche sì o anche no.

hfgsfg
Ma veniamo ai gruppi del buon Marco da Monza (il quale ogni tanto misteriosamente si assenta in diretta) e le sue intro epiche.
Sì, gli Spritz (6,5) hanno eseguito la canzone più bella di tutti i tempi secondo Rolling Stone. Non mi convincerà mai chi dice che FM si sia rivoltato nella bara. Ovvio, lui è una sorta di divinità, ma XF è anche provare queste cose, si tratta pur sempre di reinterpretare un brano, nulla di blasfemo, tutto qui.
I ragazzetti ce l’hanno fatta, ma manca sempre il front-man forte (e intonato), è vero.
Però piacciono, piacciono un sacco. L’unico gruppo che può ambire alla finale sono proprio gli S4F.
The Wise (5+) e Komminuet (6) finiscono al ballottaggio, pagando le scelte non da seconda puntata.
Gloria Gaynor psichedelica ci può anche stare (non PacMan che se li mangia) ma i Wise mancavano forse di collocazione, di definizione.
Un po’ di più ne hanno i Komminuet. Fuori giri nel live (lui deve rappare e basta), fanno il compitino con il figo cavallo di battaglia nello spareggio e si salvano.

Morgan mette in scena la sua polemica d’autore ma è rincuorato da una ritrovata Mara Maionchi (8):

anch’io ho avuto i gruppi DUE VOLTE!

… a proposito, Extra-Factor con lei è super, perché Mara è troppo, troppo figa!

LE PAGELLE:

Fedez 6,5

Madh 6,5
Lorenzo 6,5
Leiner 7,5
Riccardo 6

Mika 6

Emma 7
Mario 6+

Victoria 7

Ilaria 7
Vivian 7
Camilla 7+

Morgan 6

Spritz for Five 6,5
The Wise 5+
Komminuet 6

Mara Maionchi 8




There are no comments

Add yours

Rispondi

Hide