http://stunrise.it/wp-content/uploads/2015/02/cinquanta-sfumature-di-grigio-poster-usa-stunrise-san-valentino.jpg

Otto sfumature d’amore per San Valentino

E’ San Valentino: la fervente attesa per la pellicola de Cinquanta sfumature di grigio è giunta al termine.  C’è tutto uno strato di popolazione femminile – composto da chi probabilmente fino all’altroieri avrebbe preso a schiaffi indignata un quasi sconosciuto che si fosse presentato affermando altezzoso di non fare l’amore, bensì di “fottere senza pietà” -  che ora, grazie  alla fantasia della signora James, ritiene requisito fondamentale nella scelta del proprio partner che questi sia caratterizzato da una esotica condotta sessuale da sfoggiare e sfogare in una stanza ove trovano dimora attrezzi e gingilli erotici di cui tuttavia ancora ignorano la funzione.

Se la prospettiva di passare la festa degli innamorati accalcati in coda presso la biglietteria del cinema regala al vostro eloquio tante sfumature di irriverenza ed empietà da doppiare quelle di grigio vantate dal romanzo, vi dedichiamo, in alternativa, una piccola playlist che riassume alcune delle caratterizzazioni che vengono attribuite al più nobile tra tutti i sentimenti

La musica, come tutte le arti, ha sempre attinto a piene mani dall’amore, il quale tra l’altro è garante della sua immortale dignità. Ma cos’è l’Amore? Proprio la musica ci insegna che di esso si può parlare in mille e più modi, in base all’umore del momento, alle esperienze vissute, alle mutevoli circostanze che, comunque la si pensi, influenzano in maniera più o meno pregnante azioni e pensieri.

Insomma, o voi che avete perso le speranze e appeso le scarpette al chiodo, stufi di inseguire un Amore che fugge sempre troppo veloce, ricordate che esso è abile nel cambiare forma, nel trasformarsi e nel camuffarsi. Prendete fiato, preparatevi una tisana (anche per chi si trova in circostanze amorose disperate), leggete, ma soprattutto ascoltate quanto segue per farvi un’idea di quanti significati si possano assegnare a una tanto semplice parolina che in realtà alle Cinquanta Sfumature fa le scarpe (le stesse avete appeso al chiodo).

 1 – L’AMORE È UNA SVELTINA

  • Versione 1: PER CHI NON HA TEMPO DA PERDERE

Si sente dire spesso in giro che, per evitare di trovarsi nella situazione 4 (vedi sotto) e, da lì (il passo da compiere è davvero breve), a bere vino in cartone sui marciapiedi delle strade, è cosa buona e giusta non perdere troppo tempo nel corteggiamento di una persona che già si apprezza: si rischia infatti, se si procrastina di tempi biblici il rapporto carnale, di rimanere delusi, tremendamente delusi, dalle performance del/della partner, con la spiacevolissima conseguenza di farsi andare bene una persona che trasuda così tanto eros a guardarla da non rimanerne più nel momento in cui si finisce a letto; senza contare i giorni spesi dietro a qualcuno che potrebbe essere perfetto solo come amico.

E allora, evviva la sveltina, possibilmente, come insegnano gli Aerosmith nella loro Love in an elevator, dentro un ascensore (e magari, nuova piccante variante dello Speed Date, cambiando partner a ogni piano).

 

 

 

  • Versione 2: PER IL POETA

L’amore è eterno finché dura. Si può anche amare in un giorno, per un giorno.

Con buona pace di De Andrè, che perdonerà sicuramente l’impiego di un suo meraviglioso pezzo (che, tra l’altro, ricorda tanto,  già dal titolo, la splendida A una passante di Baudelaire) all’interno della sezione “L’amore è una sveltina”, si offre all’ascolto Le passanti




There are no comments

Add yours

Rispondi

Hide