http://stunrise.it/wp-content/uploads/2014/11/nemesiart.jpg

Nemesi – La sottile linea grossa

I Nemesi non serve nemmeno presentarli, storica band super mega underground della Lombardia, un certo numero di fan al seguito capaci anche di pagargli il disco tramite Musicraiser (sfondando il muro prestabilito), una storia travagliata e un secondo album pronto, bello e impacchettato, in free download oppure acquistabile in copia fisica.

In generale La sottile linea grossa suona cattivo, classico crossover o, come dicono loro

se vuoi trovargli un nome ti do io la soluzione / è un mix di frustrazione rabbia e puzza di sudore

Registrato, missato e masterizzato al Mordecai studio, dove un lavoro accurato e ben studiato ha portato alla luce un full length di denuncia e rabbia. Difficile sentirlo tutto d’un fiato, per chi non li segue il disco può risultare molto pesante visto che non ha pause; è un’apnea di vene grosse, facce rosse e voce rauca.

Arrangiamenti ben studiati, molti intrecci tra vari generi e musica elettronica, tre punti che soddisferanno pienamente quelli che hanno partecipato al Musicraiser, ma non solo. Il mix è quello caratteristico del crossover, con le chitarre grossissime, la voce inserita al meglio e l’overdrive messo nei momenti giusti, per marcare i punti più decisivi, dove il basso, ben strutturato, esce bene.

L’unica cosa che mi fa storcere il naso in alcune parti è la batteria, e in particolare il rullante, che si confonde nel mix risultando un po’ indietro rispetto al resto. Forse poteva essere sfruttata meglio.

Non vi dico un cazzo sulle canzoni, ve le andate a sentire, vi dico soltanto che l’ultima, per chi conosce la loro storia farà scendere una lacrima.

In conclusione il disco è un bel pacchetto e il lavoro duro si riconosce e si rispetta. Aspettiamo il momento in cui i Linea 77 apriranno ai Nemesi, e non il contrario, echecazzo!

VOTO: 4 su 5.

Bonus:

  • Sonorità
  • Arrangiamenti
  • Testi

Malus:

  • A volte la batteria risulta piccola
  • Troppo pesante per chi non è del genere

 

Tracklist:

  1. Fenice
  2. Per non sentirti più
  3. Parliamoci chiaro
  4. Cara Barbara
  5. Io porto sfiga
  6. La sottile linea grossa
  7. In sostanza
  8. Non ti preoccupare
  9. Il mare
  10. Tu non sei un cavallo
  11. Evasione 2



There are no comments

Add yours

Rispondi

Hide