http://stunrise.it/wp-content/uploads/2014/08/biomach-e1408869947220.jpg

Mach Shau!

Per prima cosa va detto che i Mach Shau! devono il loro nome niente meno che ai Beatles. Sì, perché quando nei primi anni sessanta i quattro maghi di Liverpool si esibivano nelle peggiori bettole della Reeperbahn di Amburgo, venivano incitati dalla folla con il grido “fate casino!”, che in tedesco è appunto “Mach Schau!” (a cui poi è stata tolta una c). Figlio della Brianza, il gruppo nasce nel 2004 con una formazione di quattro elementi, che col passare degli anni cambierà in parte; allo stato attuale la band è composta da Luca Viganò (voce e chitarra), Lorenzo Galbiati (chitarra e seconda voce), Gabriele Galbusera (basso e seconda voce) e Roberto Romagnano (batteria). La loro produzione discografica inizia nel 2005 con Ten violent songs (il titolo dice tutto), per poi proseguire a quattro anni di distanza con No use for cocaine, un EP di sei tracce in cui salta subito all’orecchio la crescita melodica di questi quattro brianzoli, almeno rispetto al primo lavoro. A inizio estate 2014 l’ultima fatica, Things happen in winter, registrato da Matt Bordin (The Mojomatics) presso l’Inside Outside Studio di Treviso.

Genere: rock’n'roll

Album: Ten violent songs (2005), No use for cocaine (EP, 2009), Things happen in winter (2014)

Facebook: MACH SHAU!

Contact: infoshau@gmail.com




C'è 1 Commento

Add yours

Rispondi

Hide