http://stunrise.it/wp-content/uploads/2015/04/garrincha_diversamente_felici_stato_sociale_orso_officina_camomilla_stunrise_mixtape.jpg

Garrincha Mixtape 4 – Diversamente felici: da Lo Stato Sociale a L’officina della camomilla, tutti insieme appassionatamente

La Garrincha Dischi, ultimamente ,è una della più quotate label italiane e il suo carrozzone può vantare nomi come Lo Stato Sociale, Magellano, Officina della camomilla, etc.

LEGGI ANCHE “GARRINCHA TEAM LIVE @ MAGNOLIA”

Come in quelle graziose scatolette per il the in cui le bustine di diversi gusti sono riposte ordinatamente nei vari scomparti, Garrincha Mixtape 4 - Diversamente felici coinvolge tutti i gruppi dell’etichetta e li espone in bella forma, senza obbligarci a un giudizio, ma inducendoci ad una scelta.

Come si potrebbe recensire un album in cui le otto diverse tracce sono eseguite da otto diversi artisti?

Sarebbe impossibile individuare una coerenza di fondo fra le varie canzoni, un percorso personale o un raffronto con gli album precedenti. Diversamente felici, in linea con la più profonda filosofia Garrincha, assomiglia più a una playlist da furgoncino che a un album compiuto.

LEGGI ANCHE “E SE DE ANDRÈ FOSSE STATO UN DJ”

Certo, potrei suggerirvi i miei gruppi preferiti, riordinare la scaletta in ordine di gradimento o anche dilungarmi nell’esporvi pregi e difetti di ogni singola canzone. La realtà è che discorsi di questa natura rimangono sterili al fine di una comprensione profonda dell’album.

LEGGI ANCHE “STUNRISE INTERVISTA I MAGELLANO”

Un discorso tecnico rimarrebbe inadeguato, ancor di più in riferimento a band che non puntano alle perfezione ma, anzi, fanno dell’incompiutezza la propria cifra stilistica, che proprio attraverso le proprie mancanze tentano di suscitare emozioni.

LEGGI ANCHE “L’OFFICINA DELLA CAMOMILLA – SENONTIPIACEFALOSTESSO DUE”

Diversamente felici non si fa promotore dei più alti messaggi musicali, morali o anche politici, è semplicemente un disco-evento che ha la forza di dimostrare l’incredibile crescita registrata negli ultimi anni dai un’etichetta indipendente semisconosciuta.

La Garrincha o la si ama o la si odia e, ai detrattori, urlare alla trovata commerciale risulterà facile.

L’album, in fondo, non ha nemmeno la necessità di piacere, o meglio, anche al più accanito fan dell’etichetta risulterà difficile digerire tutte e otto le canzoni. Diversamente felici non chiede di essere giudicato, chiede di essere interpretato: ogni uditore, a seconda della propria inclinazione e sensibilità, sceglierà il gruppo a lui più affine e ci si affezionerà fino ad adottarlo, proprio come in un canile di fronte ad una marea di cuccioli bisognosi.

LEGGI ANCHE “L’ORSO – HO MESSO LA SVEGLIA PER LA RIVOLUZIONE”

Diversamente felici, insomma, non è un disco ma una richiesta d’aiuto, non misericordiosa o patetica sia chiaro, è la Garrincha stessa che ci sta chiedendo di volerle bene, di esserle amica. L’album in sé, in fondo, rimarrà per sempre solo un raro pezzo da collezione: quello che conta nella vita sono le emozioni che solo il tuo gruppo preferito ti sa regalare.

VOTO: 3,5 su 5

Tracklist:

  1. Dormi che c’è il terremoto – Lo Stato Sociale
  2. Festa di merda – L’orso
  3. Santa domenica – Magellano
  4. L’inventore dell’inverno – Sig. Solo & the Superstars
  5. Un bel dì vedremo – Matteo Costa
  6. Baci per Gina – La rappresentante di lista
  7. Duplicatore di immagini – L’officina della camomilla
  8. Domani – Brace



There are no comments

Add yours

Rispondi

Hide