http://stunrise.it/wp-content/uploads/2013/10/invers_il_peggiore_dei_tuoi_figli.jpg

Invers – Dal peggiore dei tuoi figli

Uscito nel 2012 e prodotto da Vina Records, Dal peggiore dei tuoi figli è l’album di esordio dei biellesi Invers. Queste 11 tracce si collocano immediatamente all’interno del panorama indie rock, un genere che, trainato dai successi di Zen Circus e Ministri, negli ultimi anni si è prepotentemente affermato nel sottosuolo alternativo italiano. Non a caso gli Invers, nel pieno della registrazione dell’album, si sono ritrovati proprio ad aprire i concerti delle sopracitate band.

L’album, come detto, già al primo ascolto appare profondamente radicato nel contesto culturale dell’alternative italiano. Esempio ne è la rivisitazione in chiave indie di Mio fratello è figlio unico, del compianto Rino Gaetano, in cui il quartetto piemontese tenta di ridare voce alla tradizione musicale del nostro paese. E nel complesso, pur non riuscendo a toccare l’intensità dell’originale, la cover risulta piacevole, grazie all’appassionata interpretazione vocale di Marco B.

I testi alternano tratti di una certa originalità, fatta di immagini fortemente evocative-

nei nostri cuori germoglieranno pietre

-a momenti che sanno come di già sentito e che si piegano alle necessità della chitarra, vera protagonista e anima dei brani, di cui la parola diventa un’estensione.

La difficoltà di scrivere un album originale in un panorama affollato come quello dell’indie rock italiano è alta; è un po’ come provare a diventare cantautori in Francia o artisti folk negli Stati Uniti. Musicalmente gli Invers rischiano d’essere etichettati come una versione in minore dei Ministri, giudizio ingeneroso (ma plausibile) data la qualità del loro lavoro. Il processo di ricerca di un sound personale e riconoscibile è ben avviato, ma serve un passo ulteriore per smettere di essere ricordati solo come “quel gruppo figo sentito prima degli Zen”.

In definitiva, Dal peggiore dei tuoi figli risulta un disco piuttosto promettente, collocato peraltro in un genere in forte crescita. Se riusciranno a smarcarsi definitivamente dall’ingombrante ombra dei mostri sacri della categoria, l’impressione è che gli Invers possano effettivamente ritagliarsi uno spazio importante nel panorama alternative italiano.

 

Tracklist:

1. Io ti ucciderò
2. Non preoccupatevi per me (se fuori piove)
3. Qui fa sempre buoi pesto
4. Il peggiore dei tuoi figli
5. All’Italia
6. Buongiorno America
7. Mio fratello è figlio unico
8. Ossigeno
9. La rivincita dell’humus
10. Le vene dell’egoismo
11. Nella stanza azzurra




C'è 1 Commento

Add yours
  1. Invers | Stunrise

    […] Nel frattempo entrano in studio, per dare vita a quello che sarà il loro primo lavoro completo, Dal peggiore dei tuoi figli, disco prodotto da Vina Records e uscito nel 2012. Da quel momento riprende un intensa attività […]


Rispondi

Hide