http://stunrise.it/wp-content/uploads/2015/03/sam-smith-stunrise-concerto-milano-2015-in-the-lonely-hour.jpg

15 cose che non sapete su Sam Smith

Sam Smith negli ultimi mesi ha letteralmente fatto il botto, con i Grammy Awards come picco più alto della sua carriera fino a questo momento. Come tutti i grandi artisti, si porta dietro un passato tra l’insolito ed il controverso. Ecco 15 cose curiose e divertenti che non sapete su di lui.

  • 1. Il suo album di debutto, In the Lonely Hour, ha scalzato Ghost Stories dei Coldplay dalla vetta delle classifiche: se non avete mai amato più di tanto Chris Martin e soci potete ringraziare il buon Sam.
    -
  • 2. Soffre di disturbo ossessivo-compulsivo e non lo nasconde, anzi, ne parla apertamente anche su Twitter con i suoi fan.
    -
  • 3. L’ispirazione per il titolo del suo album è venuta da un amore non contraccambiato per un ragazzo. Sam ha dichiarato che continuava a sentirsi solo per via del fatto che non aveva mai provato amore prima, ma che ora va decisamente meglio.
    -
  • 4. Sam non ha mai avuto una vera relazione, probabilmente a causa del fatto che si è sempre interessato a persone che non hanno mai contraccambiato.
    -
  • 5. Sam è cugino di terzo grado della musicista Lily Allen e di suo fratello Alfie, noto ai più come il Theon Greyjoy della serie televisiva Game of Thrones.
    -
  • 6. È un grande fan di Beyoncé e della serie televisiva Modern Family, nonché delle saghe letterarie di Harry Potter e Twilight.
    -
  • 7. Prima di raggiungere il successo mondiale, Sam ha lavorato in un bar come addetto alla pulizia dei bagni.
    -
  • 8. Nel 2009 sua madre fu licenziata perché i suoi datori di lavoro ritenevano che lei dedicasse troppo tempo alla carriera musicale del figlio.
    -
  • 9. Nel 2007, a soli 15 anni, Sam fece parte del cast del musical Oh! Carol, messo in scena allo Youth Music Theatre di Londra.
    -
  • 10. Sam ha dichiarato che la prima canzone da lui scritta, all’età di 16 anni, era intitolata Yellow Hat perché… beh, aveva visto una persona a scuola che indossava un cappello giallo.
    -
  • 11. La peggiore esibizione alla quale Sam abbia mai preso parte fu… un ballo in un fienile: “Dovetti cantare su questo palco in cima ad un pagliaio, cantando le seconde voci per un’ora e mezza mentre tutti erano incazzati. Avevo tipo 13 anni e non sapevo le parole: fu orribile.”
    -
  • 12. Sam è cresciuto in una famiglia piena di figure femminili forti che sono state per lui fonte d’ispirazione, ed è per questo che oggi è un femminista convinto.
    -
  • 13. Agli inizi della sua carriera, Sam soffriva di ansia da palcoscenico: “Qualche anno fa avevo uno strano rapporto con le esibizioni live, non me le godevo molto perché ero sempre nervosissimo.”
    -
  • 14. Sam ha diversi tatuaggi: un cono gelato sulla gamba sinistra, un aereo (che si è fatto tatuare a 18 anni mentre era sbronzo), un altro aereo fatto di recente e due strani simboli sulle dita; di questi ultimi ha detto che non spiegherà mai perché se li è fatti tatuare ma che li adora.
    -
  • 15. Sam vuole essere una vera e propria male diva: “Ho sempre amato le grandi voci femminili come Chaka Khan, Whitney Houston, Etta James e Beyoncé. Al momento ci sono alcuni cantanti straordinari in giro, ma io voglio avere la presenza vocale di qualche diva. C’è bisogno di una male diva, e non per quanto riguarda la personalità.”



There are no comments

Add yours

Rispondi

Hide